Incontri individuali

Per incontrare l’altro, è necessario prima sentirci a nostro agio con noi stessi…

“Luca ha perso il lavoro e la fiducia in se stesso”

“Giovanna si è da poco lasciata con il suo ragazzo”

“Carlo ha da poco trovato lavoro ma non va d’accordo con il capo ed alcuni colleghi”

“Cristina ha litigato con un’amica e non è la prima volta”

“Paola è diventata da poco mamma e ha difficoltà a conciliare vita lavorativa e bambino”

Cos’ hanno in comune Luca, Giovanna, Carlo, Cristina e Paola?  Tutti loro stanno vivendo dei cambiamenti momentanei che mettono alla prova la loro resilienza, la capacità di far fronte ai cambiamenti improvvisi.

Cosa possono fare? Una possibilità potrebbe essere quella di chiedere aiuto ad un professionista, oltre che ad avvalersi di amici e parenti.
Che cosa può fare per loro un professionista della relazioni d’aiuto? Ascoltarli, dare feedback ed iniziare un breve percorso insieme, al fine di far ri-emergere le risorse personali ed affrontare i cambiamenti in atto.

In particolare, la metodologia di cui mi avvalgo prevede l’integrazione di tecniche specifiche derivanti dal counseling, coaching e metodi attivi. L’obiettivo degli incontri è di offrire uno spazio dove promuovere risorse e potenzialità personali, acquisendo, nello stesso tempo, strumenti ed approcci di cui avvalersi in piena autonomia nella vita di tutti i giorni.

Di seguito troverai altre informazioni sull’approccio proposto, ma non esitare a contattarmi (CONTATTAMI) e a visitare il mio profilo (CHI SONO)!

ALTRE INFORMAZIONI

Quali possibili ambiti di intervento?

  • Aumentare la consapevolezza di se, delle proprie emozioni, delle proprie modalità comunicative e relazionali;
  • Trovare nuovi stimoli a studio e lavoro;
  • Imparare a gestire il conflitto, condividere idee ed emozioni;
  • Sviluppare capacità decisionali e di risoluzione delle difficoltà.

Che cosa chiedono spesso le persone nell’incontro individuale?

Solitamente le persone chiedono di:

  • sviluppare rapporti più soddisfacenti e aumentare le competenze comunicative;
  • occuparsi di questioni legate a difficoltà nell’ambito lavorativo, famigliare o di coppia;
  • divenire più consapevoli dei propri comportamenti, pensieri e sentimenti;
  • ricevere un supporto durante un periodo momentaneo di cambiamento (ad esempio: la scelta o l’inizio di un nuovo lavoro, una gravidanza, l’inizio di un rapporto amoroso, la rottura di una relazione, una perdita o un lutto, una malattia);
  • migliorare la comunicazione assertiva;
  • migliorare la comprensione degli altri;
  • allenare ed accrescere la resilienza.

Che cosa solitamente portano le persone a chiedere un incontro individuale?

  • preoccupazioni
  • necessità di ricevere feedback
  • mancanza di motivazione
  • necessità di auto-esplorazione
  • difficoltà specifiche incontrate nella vita quotidiana
  • desiderio di un supporto di tipo relazionale
  • desiderio di un supporto rispetto ad una decisione da prendere

NOTA: la metodologia è fondata esclusivamente sulla relazione interpersonale, l’ascolto e la comunicazione. Durante gli incontri non saranno effettuate né cure mediche né cure psicologiche, infatti essi non hanno finalità terapeutiche, di cura o di diagnosi riservate a figure professionali come lo psicoterapeuta, il medico generico o lo psichiatra.