Adulti

Per incontrare l’altro è necessario prima sentirti a tuo agio con te stesso… dedicati al tuo benessere psicologico…

“Cristina di fronte alle difficoltà diventa ansiosa e non riesce a prendere una decisione…”

“Luca ha perso il lavoro e la fiducia in se stesso”

“Giovanna si è da poco lasciata con il suo ragazzo ed inizia a non piacersi più, anche fisicamente”

“Carlo ha da poco trovato lavoro ma non va d’accordo con il capo ed alcuni colleghi”

“Paola è diventata da poco mamma e ha difficoltà a conciliare vita lavorativa e bambino”

“Alessandro ha da poco dovuto affrontare un lutto…è triste, gli sbalzi d’umore non aiutano…”

“Greta non riesce a trovare la sua anima gemella, continua a vivere relazioni sbagliate”

Cosa hanno in comune tutte queste persone?

Tutti loro, stanno vivendo delle difficoltà e dei cambiamenti che mettono alla prova la loro resilienza, la capacità di far fronte alle nuove sfide e ri-conquistare la fiducia in se stessi.

Cosa posso fare per loro e per te?

Ascoltare, dare feedback ed iniziare un breve percorso insieme, così da affrontare le difficoltà e i momenti di cambiamento. Come?

  • trovando nuove strategie
  • aumentando la consapevolezza di se stessi e delle proprie risorse personali
  • sostenendo la motivazione al cambiamento

Quali tipi di interventi?

  • Sostegno psicologico e counseling-clinico per la risoluzione di difficoltà  di tipo:
    • relazionale: difficoltà a comunicare, costruire relazioni, negoziare, condividere emozioni e stati d’animo.
    • emotivo: stati d’ansia, depressivi, preoccupazioni, stress e sbalzi d’umore legati a momenti specifici.
  • Sostegno motivazionale.
  • Percorsi psicodiagnostici: identificare, diagnosticare, trattare precocemente a fini preventivi–psicoeducativi i rischi psicopatologici: disturbi depressivi, ansiogeni, alimentari, ossessivo-compulsivo.
  • Valutazione e supporto per l’invio a professionisti specializzati.

Ed ancora:

  • Favorire la consapevolezza delle dinamiche intra e interpersonali agite nella quotidianità al fine di migliorare la capacità di comunicare ed entrare in relazione con l’altro.
  • Promuovere l’empowerment individuale o di gruppo (ad esempio il gruppo-famiglia o gruppo di lavoro pre-costituito) e la responsabilità personale nella determinazione del proprio percorso di vita e gestione del cambiamento delle diverse fasi di vita (prevenzione a stati iniziali di distress).
  • Promuovere la prevenzione (primaria e secondaria) del disagio personale.
  • Acquisire strumenti per affrontare in autonomia le sfide della Vita promuovendo la resilienza e la capacità di far fronte alle difficoltà.

Quali aree di intervento?

  • Problemi relazionali
  • Difficoltà a trovare se stessi e autorealizzarsi
  • Difficoltà a gestire le emozioni e lo stress
  • Preoccupazioni costanti
  • Difficoltà decisionali
  • Difficoltà sul luogo di lavoro
  • Difficoltà nelle relazioni di coppia
  • Prevenzione e primo intervento nell’ambito delle dipendenze (alcol, sostanze stupefacenti, shopping e pulizia compulsiva, gioco d’azzardo) disturbi alimentari

Per chi è lontano, sessioni individuali on line, in video-conferenza.